Città e Urbanistica

Stadio Udinese: lavori al 40%, parte la demolizione dell'ultima curva

Alessandro Lerbini

Sono in fase di ultimazione le coperture delle strutture già realizzate. Impianto pronto per 3/4 a settembre mentre il completamento definitivo è previsto entro il 2015

I lavori per il nuovo stadio Friuli di Udine sono quasi al giro di boa. Il Consorzio cooperative costruzioni di Bologna, vincitore dell'appalto per un prezzo di 22,5 milioni , è arrivato a circa il 40% dell'opera. Già realizzate la strutture della curva Nord e della tribuna Distinti, tocca ora alla demolizione della curva Sud. I lavori riguardano i 3/4 del vecchio stadio, con i nuovi spalti che andranno a completarsi con l'esistente tribuna centrale ad arco, simbolo dell'impianto friulano.

«Per curva Nord e Distinti - afferma l'ingegnere Stefano Costantini, direttore dei lavori - stiamo procedendo con le coperture. La parte prefabbricata è stata ultimata, ora stiamo installando i controsoffitti. Nel frattempo, con la rimozione del tabellone luminoso, è cominciata la demolizione dell'ultima parte dello stadio interessato dai lavori: la curva Sud».

VAI ALLA FOTOGALLERY

Il cronoprogramma procede con un lieve ritardo dettato soprattutto dalle condizioni meteo. «L'estate scorsa - dichiara Costantini - è stata molto piovosa. Speriamo che non sia uguale la prossima. Il cantiere a livello costruttivo non presenta criticità. La parte più delicata invece riguarda il contesto, cioè dover operare in un ambiente che ogni 15 giorni viene affollato dai tifosi e garantire gli standard di sicurezza previsti per lo svolgimento delle partite di serie A. Inoltre, in riferimento all'estetica, stiamo facendo le campionature delle facciate, testando le finiture e valutando la scelta delle luci. Grazie alla disponibilità di tutte le parti in causa comunque i lavori procedono secondo le nostre aspettative».

Per l'inizio del prossimo campionato di calcio, l'Udinese potrà contare su curva Nord e Distinti, mentre la Curva Sud sarà ultimata entro il 2015. «Dai primi di aprile - conclude il direttore dei lavori - completeremo la parte bassa delle tribune già realizzate. Non potevamo farlo prima per motivi tecnici legati a possibili interferenze con il terreno di gioco».

Il Friuli, finiti i lavori, potrà ospitare 25.012 posti a sedere coperti che potranno arrivare a 34mila per eventi extracalcistici. La progettazione porta la firma di Area progetto associati.


© RIPRODUZIONE RISERVATA