Città e Urbanistica

Le Ferrovie mettono in vetrina 4 milioni di mq da trasformare nelle città

M.Fr.

All'Eire di Milano la società Sistemi Urbani (gruppo Fs) presenta le opportunità immobiliari nelle principali città metropolitane

Le ferrovie continuano a essere un "azionista" di peso delle trasformazioni urbane. E questo grazie al patrimonio di 4 milioni di metri quadrati di aree disponibili per essere riconvertite. Aree storicamente localizzate nelle zone centrali, semicentrali o comunque strategiche delle città.

Un asset dalle potenzialità enormi che - ancora una volta - le ferrovie mettono in mostra. L'ultima opportunità è quella dell'Eire, dove Fs SIstemi Urbani, la società delle Ferrovie guidata da Carlo De Vito, ha organizzato il convegno «Istituzione Città Metropolitana. La funzione connettiva dell'Alta Velocità: nodi di interscambio». Obiettivo del convegno - dove oltre a De Vito sarà presente anche l'ad di Ferrovie, Michele Mario Elia - è di spiegare come l'Alta Velocità abbia modificato il rapporto tra le città, in particolare quelle metropolitane, e i territori. La convinzione di fondo è che le stazioni - grazie alla loro collocazione nel cuore della città costruita - sono ormai punti strategici fondamentali per la città e per i flussi e le abitudini di movimento di residenti e viaggiatori.

Il patrimonio Fs gestito da Sistemi Urbani è anche in larga parte in vendita e in affitto. Nei tre giorni dell'Eire - dal 24 al 26 giugno - il stand di Sistemi Urbani diventerà una "data room" per conoscere meglio il portafoglio disponibile.
Le offerte spaziano dalla vendita dei lotti adiacenti alla rinnovata stazione dell'Alta velocità di Tiburtina alla disponibilità di aree e immobili al centro di Torino; dai quasi 100mila mq destinati a edilizia residenziale e social housing di Bologna Ravone al piano di recupero per le aree ferroviarie vicine al Nuovo Parco della Musica a Firenze Porta al Prato. Inoltre a Venezia, vicino alla stazione di Mestre, ci sono aree disponibili per una riqualificazione. Possibilità infine per il nuovo sviluppo della stazione di Napoli centrale.
Presso lo stand dell'Eire, saranno anche presentati i più importanti progetti immobiliari finora avviati nelle maggiori città metropolitane Genova, Torino, Milano, Venezia, Bologna, Firenze, Roma, Napoli, Bari e Reggio Calabria.


© RIPRODUZIONE RISERVATA