Città e Urbanistica

Accordo Inu-Nazione Unite per gestire gli spazi pubblici nelle città

Siglato oggi l'accordo quadro tra l'Istituto nazionale di urbanistica e il Programma insediamenti umani delle Nazioni Unite, Un-Habitat, nell'ambito dell'evento conclusivo della seconda edizione della Biennale dello spazio pubblico, a Roma.
L'accordo sancisce una collaborazione su sviluppo urbano sostenibile e diffusione di buone pratiche nella progettazione, nello sviluppo e nella gestione degli spazi pubblici nelle nostre città. Hanno sottoscritto l'accordo il presidente dell'Inu Federico Oliva e il responsabile relazioni internazionali di UN-Habitat, Thomas Melin.

UN-Habitat è l'agenzia dell'Onu che si occupa di insediamenti umani, in particolare del monitoraggio della realizzazione dell'Agenda Habitat, che mira a migliorare la condizione dei poveri nelle città e alla diffusione e all'applicazione di metodi e politiche che consentano di rendere i centri urbani maggiormente inclusivi e sostenibili. L'accordo segna il coronamento di un percorso di collaborazione tra l'Inu e l'Agenzia delle Nazioni Unite che ha visto nel settembre
scorso la partecipazione dell'Inu alla sesta edizione del World Urban Forum, organizzato a Napoli da Un-Habitat, e di quest'ultima alla Biennale dello spazio pubblico in programma a Roma fino a domani.


© RIPRODUZIONE RISERVATA