Città e Urbanistica

Napoli, vendita dei suoi a Bagnoli, nuovo bando

Dopo l'ennesimo flop nell'asta per la vendita a un'operatore privato dei suoli ex siderurgici di Bagnoli, a Napoli, la società (Stu) Bagfnoli Futura ci riprova, e annuncia la pubblicazione, per i prossimi giorni, di un nuovo bando, con base d'asta più bassa del 10% e co cubature ridotte, tutte nel non residenziale.

IL BANDO SCADUTO
Nel precedente bando, era il 15 febbraio la scadenza per la presentazione delle offerte di acquisto dei lotti di suoli edificabili ricadenti nell'Area Tematica 2 della Variante al PUE di Coroglio-Bagnoli, da parte dei quattro soggetti che avevano partecipato alla manifestazione di interesse. E' stata presentata una offerta ritenuta però inidonea dalla commissione di gara perché non rispondente ai requisiti previsti dal bando.

IL NUOVO BANDO
Il Cda di Bagnolifutura ha approvato venerdì scorso una nuova procedura di gara per la vendita di tutti e quattro i lotti dell'area 2 di Bagnoli.
Le principali novità consistono:
- eliminazione della preventiva manifestazione di interesse;
- riduzione del prezzo a base di gara del 10% motivata dalla rilevantissima stasi del mercato delle compravendite;
- riduzione del volume edificabile destinato a terziario e commercio ritenuto meno appetibile dal mercato immobiliare (dal 2009 al 2011 c'è stato un calo a Napoli delle compravendite in questo settore di oltre il 20%).

Intervenendo sui due fattori (minore volume edificabile e riduzione del prezzo del 10%) - spiega Bagnoli Futura - si ottiene una notevole riduzione dell'impegno economico da parte degli investitori. Infatti si passa per il lotto più grande da circa 21 milioni di euro a circa 16,5 milioni di euro, mentre per i lotti più piccoli si passa da circa 14 milioni di euro a circa 11 milioni di euro.
Sulle volumetrie destinate alla produzione di beni e servizi, sottratte ai singoli lotti, è inoltre riconosciuto all'aggiudicatario un diritto di opzione all'acquisto fino ad un massimo di ca. 9.400 metri cubi per il Lotto 1 e di ca. 6.900 metri cubi per ciascuno dei Lotti 2, 3 e 4.
La scadenza per la presentazione delle offerte è stata fissata per il giorno 22 aprile 2013 ore 12.
Il Bando e la documentazione allegata saranno consultabili nei prossimi giorni sul sito www.bagnolifutura.it


© RIPRODUZIONE RISERVATA