Città e Urbanistica

CdP, al via a Milano la prima operazione del fondo FIV Plus


Cassa Depositi e Prestiti Investimenti Sgr (CDPI), società di gestione di fondi immobiliari del Gruppo Cassa depositi e prestiti, comunica che è stata avviata oggi la prima operazione del Fondo Investimenti per la Valorizzazione (FIV Plus).
CDPI Sgr ha presentato alla Fondazione IRCCS Ca' Granda–Ospedale maggiore Policlinico di Milano, un impegno all'acquisto di due immobili per un importo di circa 17 milioni di euro.
L'accordo prevede che, per attuare la dismissione, la Fondazione Ca' Granda pubblichi un bando di vendita e renda disponibile lo studio di fattibilità elaborato da CDPI, ponendo i partecipanti nelle migliori condizioni per presentare un'offerta.
L'impegno all'acquisto da parte del FIV Plus garantisce in ogni caso all'Ente pubblico la vendita dell'immobile.
L'operazione di dismissione effettuata dalla Fondazione Policlinico di Milano, rientra nelle finalità del FIV Plus: valorizzare le potenzialità di immobili pubblici selezionati e renderli appetibili sul mercato. Inoltre, è di particolare interesse perché:
• il ricavato è destinato alla realizzazione del nuovo Pronto Soccorso dell'Ospedale;
• prelude ai lavori di ristrutturazione dei due immobili, all'interno di un più ampio processo di riqualificazione della zona urbana interessata.

Nota informativa
Cos'è e come funziona il FIV Plus (Fondo Investimenti per la Valorizzazione)
Il FIV Plus è un Fondo comune di investimento immobiliare chiuso, riservato ad investitori
qualificati, nato alla fine del 2012 per supportare il processo di valorizzazione e dismissione di
immobili di Enti pubblici e società da questi controllate.

Ha un patrimonio obiettivo di 1 miliardo di euro, ad oggi sottoscritto per 250.000 euro dalla Cassa
depositi e prestiti (CDP).
Il suo modello di funzionamento prevede che, sulla base di uno studio di fattibilità predisposto da
CDPI Sgr e del contestuale impegno all'acquisto al prezzo fissato sulla base dello stesso, l'Ente
pubblico possa svolgere una procedura di dismissione, nel pieno rispetto delle regole dell'evidenza
pubblica. Solo se la gara va deserta, diviene efficace l'impegno all'acquisto dell'immobile
formulato da CDPI e l'Ente può concludere con il FIV Plus la vendita al prezzo indicato
nell'impegno.
Il FIV Plus intende facilitare l'incontro tra venditore pubblico e possibile acquirente privato,
analizzando il potenziale di immobili pubblici selezionati il cui status - edilizio e urbanistico - è
spesso poco appetibile, dando nel contempo certezza all'Ente pubblico rispetto all'esito del
processo di dismissione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA