Città e Urbanistica

Scalera: Nuovo impulso alla partnership con i privati per valorizzazione immobili pubblici

Valorizzare il patrimonio immobiliare pubblico: questo l'obiettivo del progetto Valore Paese, che l'Agenzia del Demanio ha rilanciato oggi a Milano nel corso di un incontro riservato a investitori e operatori del real estate. Valore Paese è il brand che identifica i progetti di sviluppo imprenditoriale per il recupero e la riqualificazione di beni pubblici su tutto il territorio nazionale, grazie ad un mix di vecchi e nuovi strumenti normativi.

Durante l'incontro è stato sottolineato il ruolo di "promotore" dell'Agenzia del Demanio nell'attività di concertazione fra tutti i soggetti coinvolti nei processi di sviluppo degli asset immobiliari, oltre che l'attività di supporto tecnico-specialistico offerta agli Enti locali per la valorizzazione dei beni pubblici, forma avanzata di collaborazione pubblico-pubblico per preparare il coinvolgimento del mercato privato.

La valorizzazione degli immobili pubblici, ha ricordato il Direttore dell'Agenzia del Demanio, si
avvale, oltre che della concessione - il cui uso sarà rilanciato - anche dei nuovi strumenti introdotti dall'art. 33-bis del decreto legge n.98/2011. In alcune grandi città italiane sono stati infatti avviati percorsi di recupero dei beni in sinergia con i Comuni, grazie ai Programmi Unitari di
Valorizzazione Territorale, efficaci strumenti di governance del territorio urbano. A Bologna, ad
esempio, l'iter di valorizzazione coinvolge 20 immobili, mentre a Piacenza sono 12 i beni coinvolti.

«Prosegue l'impegno dell'Agenzia – ha concluso il direttore, Stefano Scalera – nella valorizzazione del patrimonio pubblico con Valore Paese, un progetto a forte caratterizzazione imprenditoriale che sposta la negoziazione delle destinazioni urbanistiche sui privati che valorizzeranno insieme allo Stato i beni. Il progetto riguarderà blocchi unitari di valorizzazione che convoglieranno lo sviluppo di una città verso il mercato, non necessariamente attraverso la vendita».


© RIPRODUZIONE RISERVATA