Città e Urbanistica

Milano, Roma, Napoli, Bari, Torino, Firenze, Palermo....: i progetti e i documenti delle grandi città

Alessandro Arona

Poca innovazione nelle proposte: si tratta quasi sempre di un elenco di opere pubbliche, pur all'interno di aree o quartirei a degrado edilizio e sociale

Sono in tutto 430 i Comuni che hanno presentato all'Anci e al MInistero progetti per il Piano Città. Di questi, 323 Comuni hanno meno di 50mila abitanti e solo 107 sono sopra i 50mila.
Abbiamo studiato le carte dei progetti di 15 tra le principali città, e in questi casi le richieste valgono in media 65 milioni a Comune, per un totale di olte un miliardo di euro. Estendendo questo ragionamento al totale delle 425 richieste, pur calcolando una media più bassa, diciamo 20 milioni a Comune, si arriverebbe a richieste per circa 8 miliardi, a fronte di una disponibilità di 224 milioni. Un dato coerente con quello dell'Anci, che indica un totale di risorse da reperire oper 10,4 miliardi di euro (dato che comprende anche gli investimenti privati da reperire).

I progetti si riferiscono tutti, come richiesto dal bando, ad aree dismesse o quartieri a degrado edilizio-sociale. In molti casi, però, le proposte presentate sono molto vicine a un programma di lavori pubblici, più che a programmi complessi di riqualificazione urbana. È vero, come si legge nelle relazioni, che sono insiemi di interventi "studiati", in grado di rilanciare quartieri e aree degradate e dunque innescare sviluppo, tuttavia il coinvolgimento di capitali privati è spesso indipendente da queste opere, o indefinito.


Qui sotto i link ai servizi, all'interno dei quali troverete anche i documenti ufficiali inviati dai Comuni all'Anci.

Milano vuole 15 milioni per dare una spinta alle bonifiche della Bovisa

Roma chiede 51 milioni per opere diffuse a Pietralata, nell'ambito del maxi piano pubblico-privato da 800 milioni

Bologna, social housing al Navile: prima i fondi del Ministero poi una gara per cedere le aree del Comune
Genova chiama in causa il Fondo Abitare per un social housing da 34 milioni. Poi chiede al Mit circa 50 milioniParma chiede 60 milioni per finire le opere «incompiute» Firenze batte ogni record e chiede al Ministero 280 milioni di euro

Palermo, chiesti 83 milioni di euro per 34 opere in quartieri degradati

Brescia tra i piani più interessanti: incentivi ai privati per recuperare edifici degradati

Torino punta sul quartiere Falchera e chiede al Mit 127 milioni di euro

Bari vuole completare il progetto San Girolamo (quartiere e lungomare) e chiede 24 milioni al Mit
Pescara cerca privati per il social housing, e chiede al Mit 4,8 milioni su 13,5

La Spezia punta su opere di sistemazione urbana e social housing. Obiettivo waterfront

Verona chiede 93 milioni, all'84% opere pubbliche Salerno, puzzle di interventi per rilanciare il centro storico. Napoli, tre opere per sostenere il progetto «Napoli Est»

Settimo Torinese e Borgaro, insieme con l'Unione di Comuni di Nordest Torino Civitavecchia vuole privati per il centro sportivo, più 12 milioni dal Mit,. Roma conferma Pietralata, e chiede 33 milioni
Alessandria chiede 10 milioni per edilizia sociale e piccole opere

L'Aquila mette in gioco Piazza d'Armi e chiede 30,02 milioni


© RIPRODUZIONE RISERVATA