Città e Urbanistica

Partita la ricostruzione degli alloggi pubblici danneggiati

È partita la riparazione degli alloggi pubblici gestiti dalle Acer, le aziende casa dell'Emilia-Romagna, danneggiati dal terremoto: oltre 13,3 milioni di euro per recuperare 916 alloggi e 1,7 milioni di euro per gli interventi già realizzati.

I numeri si leggono nell'ordinanza numero 49 del 2 ottobre 2012 emanata dal Commissario delegato alla ricostruzione e presidente della Regione, Vasco Errani.

L'ordinanza approva il '"Programma per il ripristino, la riparazione e il potenziamento del patrimonio edilizia residenziale pubblica", che prevede tra l'altro riparazione e ripristino
immediato di edifici e unità immobiliari ad uso abitativo danneggiati dagli eventi sismici del 20 e 29 maggio 2012, sia temporaneamente o parzialmente inagibili (classificati 'B' e 'C') che inagibili ('E', definibili con un livello di danno "leggero").


© RIPRODUZIONE RISERVATA