Città e Urbanistica

Clini: investimenti in salvaguardia, fuori dal patto di stabilità

Iinvestire in salvaguardia anche riducendo i vincoli di bilancio per i comuni virtuosi. È l'urgenza richiamata dal ministro dellì'Ambiente «La drammatica alluvione di Lipari ci ricorda purtroppo che l'appuntamento con eventi climatici estremi a ogni cambio di stagione è prevedibile con puntualità cronometrica. Bisogna investire subito in salvaguardia.Il Ministro dell'Ambiente sta completando la preparazione del Piano nazionale per la manutenzione e la messa in sicurezza del territorio dai rischi idrogeologici e sismici. Il Piano non solo è necessario per prevenire i danni e i costi del dissesto, ma è anche un'infrastruttura per la crescita perché muove risorse e investimenti con occupazione aggiuntiva».

Nell'ambito del piano saranno individuati anche gli strumenti finanziare da utilizzare. «Tra questi - ha sottolineato Clini - va anche considerata la riduzione dei vincoli del patto di stabilità per gli investimenti finalizzati alla manutenzione e salvaguardia del territorio, a cominciare dai Comuni, dalle Regioni, dalle Comunità montane e dagli altri enti locali che hanno a bilancio avanzi di cassa che non riescono a utilizzare per il blocco alla spesa. Il Piano nazionale è uno dei punti qualificanti del "cronoprogramma" che intendo realizzare entro la fine dell'incarico di ministro».


© RIPRODUZIONE RISERVATA