Città e Urbanistica

Nuovi programmi di sviluppo in Costa Smeralda

Non solo vip. La nuova gestione della Costa Smeralda, rilevata dalla Qatar holding, intende
rivitalizzare il contesto delle ville e degli hotel di superlusso con una politica di attrazione per i giovani e per la clientela tradizionale che negli ultimi tempi ha evitato la perla della
Sardegna.
Per questo, secondo quanto pubblichera' il settimanale 'Il Mondo' in edicola domani, sara' presentato presto da Franco Carraro, presidente di Smeralda holding, alla Regione e agli enti locali un piano che prevede una azione per abbassare i costi dei trasporti aerei
e marittimi e nuovi forti investimenti.
In particolare, per ridisegnare e riqualificare Porto Cervo e per un programma di sviluppo edilizio con la costruzione di ville e due alberghi (uno a cinque stelle e uno a quattro stelle) per 650mila
metri cubi. Una dimensione molto ridotta rispetto ai progetti originari di Karim Aga Khan, che lascia ai Comuni interessati di Olbia e Arzachena la scelta delle aree specifiche sui 3.500 ettari del consorzio dove concedere le licenze di costruzione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA