Città e Urbanistica

Terremoto Emilia, ecco il protocollo etico dei progettisti

Viene pubblicato il "Protocollo etico per la ricostruzione", sottoscritto dagli ordini degli architetti aderenti alla federazione regionale dell'Emilia Romagna ed approvato dal Consiglio nazionale degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori. "Il Protocollo – si legge nella presentazione - intende proporre un percorso comune da condividere con Anci, Ance, Associazioni consumatori, Associazioni piccoli proprietari e con tutti i soggetti coinvolti a vario titolo nella ricostruzione dei luoghi colpiti dai recenti eventi sismici".
Il suo obiettivo è garantire che le operazioni di ricostruzione siano svolte con la massima efficienza e qualità a garanzia dei cittadini. "Sono altresì obiettivi del Protocollo – prosegue la nota - quello di effettuare un controllo capillare per una equilibrata ripartizione degli incarichi e per il monitoraggio dei relativi compensi professionali, e quello di evitare ogni possibile impropria posizione di vantaggio individuale, rendendo incompatibile l'assunzione di incarichi professionali relativa ad edifici per i quali si è svolta l'attività di rilevatore nella fase emergenziale".


© RIPRODUZIONE RISERVATA