Città e Urbanistica

Abruzzo, «per ora niente fondi per le seconde case fuori L'Aquila»

Così il Ministro Barca. Per il centro storico del capoluogo è il Dl Sviluppo a garantire copertura intergrale delle spese, in ogni situazione, per parti comuni e parti strutturali degli edifici

«Stiamo aspettando che i sindaci ci diano indicazioni sulla stima, poi vedremo di trovare le
risorse e riaprire il discorso. Per ora i fondi non ci sono». Lo ha detto il ministro per la coesione territoriale, Fabrizio Barca, inviato del premier Monti per la gestione della ricostruzione post sisma in Abruzzo, in merito alla copertura delle spese per il recupero delle seconde case con unico proprietario nei centri storici dei comuni del cratere, eccezion fatta per L'Aquila. Così Barca ha risposto ai giornalisti prima di prendere parte insieme con il collega Francesco Profumo, ministro per L'Istruzione, la Ricerca e l'Università, alla presentazione del progetto Gran Sasso
Science Institute, tenutasi presso i Laboratori nazionali del Gran Sasso ad Assergi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA