Città e Urbanistica

Peschiera cerca investitori per valorizzare tre strutture del Demanio

Paola Pierotti

Il progetto sviluppato dall'Agenzia del Demanio in collaborazione con Invitalia, e in sinergia con il Comune di Peschiera e con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, prevede la possibilità di affidare i tre immobili, dal grande valore storico-artistico, in concessione di valorizzazione con durata fino a 50 anni, per riconvertirli ad attività di tipo turistico-ricettivo, culturale, commerciale e residenziale.

Da oggi è online sul sito dell'Agenzia del Demanio la procedura di Consultazione pubblica relativa al progetto di valorizzazione delle tre caserme di Peschiera del Garda (Vr) denominate La Rocca, XXX Maggio e Padiglione degli Ufficiali.

La Consultazione pubblica viene sperimentata per la prima volta dall'Agenzia del Demanio sul progetto di Peschiera del Garda, con l'obiettivo di coinvolgere attivamente il territorio e gli operatori nel processo di recupero e riqualificazione degli immobili. «Cittadini, imprese, investitori e associazioni del settore - fa sapere l'Agenzia del Demanio - potranno inviare proposte e suggerimenti per contribuire alla migliore costruzione del progetto e alla sua finalizzazione. Con questo strumento sarà, infatti, possibile verificare l'effettivo interesse del mercato, rispetto alle idee di progetto sviluppate e alle nuove destinazioni d'uso individuate per gli immobili, al fine di rendere maggiormente fattibili i progetti di valorizzazione».

Il progetto sviluppato dall'Agenzia del Demanio in collaborazione con Invitalia, e in sinergia con il Comune di Peschiera e con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, prevede la possibilità di affidare i tre immobili, dal grande valore storico-artistico, in concessione di valorizzazione con durata fino a 50 anni, per riconvertirli ad attività di tipo turistico-ricettivo, culturale, commerciale e residenziale.

La Consultazione Pubblica dedicata al progetto di valorizzazione di Peschiera del Garda risponde all'obiettivo di promuovere forme di partenariato pubblico-privato che sappiano soddisfare le necessità di tutela, gestione e redditività del patrimonio pubblico, offrendo contestualmente un'opportunità di business per gli operatori privati. In quest'ottica, l'iniziativa rappresenta un progetto pilota con cui l'Agenzia del Demanio introduce una modalità di relazione diretta e partecipativa con il territorio e con il mercato, che potrà essere replicata per valorizzare beni pubblici di pregio storico-artistico, inseriti in una rete di tipo turistico-culturale.

La procedura di Consultazione, di natura non vincolante, sarà aperta dal 25 luglio al 30 ottobre: in questo periodo sarà possibile visionare tutta la documentazione sull'iniziativa di valorizzazione nella sezione dedicata "Consult@zione Pubblica" su www.agenziademanio.it. Nella stessa sezione è possibile scaricare il modulo predefinito da compilare con proposte, indicazioni e suggerimenti che dovrà essere inviato alla casella di posta elettronica consultazionepubblica@agenziademanio.it. Inoltre, sono stati attivati Infopoint dedicati presso la Filiale Veneto dell'Agenzia del Demanio e presso l'Ufficio Tecnico del Comune di Peschiera del Garda, dove è consultabile il materiale informativo in versione cartacea.


© RIPRODUZIONE RISERVATA