Città e Urbanistica

Emilia Romagna, 7.500 controlli sugli immobili danneggiati

Proseguono senza sosta le attività dei Vigili del Fuoco a seguito del sisma che ha interessato in
particolare le provincie di Mantova, Ferrara, Modena, Bologna, Reggio Emilia e Rovigo. Sono ad oggi 7.500 gli interventi effettuati dalle diverse squadre di pompieri per verifiche e messa in sicurezza di edifici pubbici e privati, costruzioni di interesse storico e culturale e di strutture industriali. Il dispositivo di soccorso locale è stato potenziato con rinforzi provenienti dalle regioni Lombardia, Veneto, Piemonte, Liguria, Toscana, Lazio e Marche, che porta ad oltre 850 il
contingente dei vigili del fuoco che sta operando nelle zone colpite dal sisma.


© RIPRODUZIONE RISERVATA