Città e Urbanistica

Largo all'edilizia convenzionata e a un nuovo stadio

Massimo Frontera

Il 14 febbraio è stato pubblicato sul Bollettino ufficiale della Regione Liguria l'avviso di deposito degli atti del Nuovo Piano Urbanistico Comunale. L'adempimento rende finalmente efficace lo strumento urbanistico che supera il vecchio Prg nato nel 1977


Un nuovo stadio nel quartiere di Legino, la trasformazione dei distretti di Piazza del Popolo e degli Orti Folconi, la cittadella dell'innovazione, programmi per l'attuazione delle politiche abitative, con grande spazio all'edilizia convenzionata. Queste le novità incluse nel nuovo Piano urbanistico del comune di Savona, reso definitivamente efficace dopo la pubblicazione sul Bur Liguria dell'avviso del deposito dell'atto. «Con tale adempimento - ha precisato l'assessore all'urbanistica Paolo Gaggero - il Piano, dopo un lungo percorso di approvazione, diventa definitivamente efficace, superando il vecchio Piano Regolatore, risalente nel suo impianto originario al 1977 e revisionato all'inizio degli anni novanta».
«Si tratta di un passaggio davvero importante per la Città, dotando Savona di uno strumento evoluto e munito delle componenti ambientali, idoneo a fondare un corretto esame dei progetti urbanistici ed edilizi, sia di quelli strategici di ristrutturazione urbana, sia di dettaglio», ha aggiunto Gaggero. Il nuovo Piano era stato approvato dal Consiglio comunale lo scorso 26 gennaio con una maggioranza di 20 sì su 21 votanti (oltre all'astensione della minoranza).


© RIPRODUZIONE RISERVATA