Città e Urbanistica

Cassazione/1. Catasto, la rendita aumenta anche se il nuovo vano è «formalmente» inagibile

Mauro Salerno

La Corte ribadisce che ai fini dell'attribuzione della rendita «rileva la situazione concreta dell'immobile» e non la sua conformità urbanistica

Il fatto che un immobile non abbia i requisiti di agibilità non ha alcuna influenza sull'attribuzione della rendita catastale. Dunque la presenza di nuovi vani, anche se «formalmente» inabitabili, può determinare l'aumento della rendita. Perché ai fini dell'attribuzione della rendita «rileva» soltanto «la situazione concreta dell'immobile». È il principio ribadito dalla Cassazione con la sentenza n. 5175/2020 depositata ieri. ...


Quotidiano Edilizia e Territorio – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano Edilizia e Territorio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità dell'edilizia, degli appalti, delle infrastrutture, della progettazione architettonica e dell'urbanistica. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?