Città e Urbanistica

Titoli edilizi, freno all’annullamento in autotutela: «Va motivato e limitato»

Pietro Verna

L’interesse pubblico deve essere concreto e attuale, e attenzione va data alla certezza delle situazioni giuridiche consolidate

L'annullamento d'ufficio di un titolo edilizio, successivamente valutato illegittimo ex art. 21 nonies della legge n.241 del 1990, deve essere motivato in relazione alla sussistenza di un interesse pubblico concreto ed attuale e tener conto degli interessi dei privati coinvolti, fermo restando il rispetto del termine di diciotto mesi ivi previsto. Con la conseguenza che il decorso di tale termine onera l'amministrazione ...


Quotidiano Edilizia e Territorio – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano Edilizia e Territorio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità dell'edilizia, degli appalti, delle infrastrutture, della progettazione architettonica e dell'urbanistica. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?