Città e Urbanistica

Alessandro Maggioni confermato alla guida di Confcooperative Habitat

Q.E.T.

Eletto dall'assemblea nazionale dei delegati delle 1.300 cooperative di abitazione

Alessandro Maggioni è stato confermato alla presidenza di Confcooperative Habitat dall'assemblea nazionale dei delegati delle 1.300 cooperative di abitazione che si è riunita il 20 giugno scorso. L'assemblea è stata anche l'occasione per presentare la “Carta dell'Habitat”, nuovo decalogo di valori e principi operativi ideato per Confcooperative dall’urbanista Giancarlo Consonni.
«Nelle quattro città metropolitane di Torino, Milano, Roma e Napoli - ha detto Maggioni - vive un quinto della popolazione; nelle 21 principali città italiane vivono 22 milioni di persone con una densità abitativa quattro volte superiore alla media nazionale. Negli ultimi anni, il consumo di suolo e di paesaggio non è stato determinato da una spinta demografica». «Per questo - aggiunge Maggioni - è necessario regolare al meglio le trasformazioni territoriali, riducendo l'intasamento delle città, oggi sempre meno vivibili e sempre meno a dimensione di persona e di famiglia, con tempi di percorrenza casa-lavoro troppo elevati che minano la qualità della vita».
«L'obiettivo - ha concluso il presidente di Confcooperative Habitat - è riqualificare le città, dal centro storico alle periferie, tramite autentiche cooperative di abitanti, rigenerando il tessuto urbano per garantire benessere abitativo, responsabilità ecologica e sicurezza sismica. Per fare ciò serve non solo un radicale impegno culturale, ma anche una strutturale riforma della fiscalità che accompagni il raggiungimento di tali obiettivi. L'Agenzia del Demanio che gestisce 43.185 beni per un valore di 60,5 miliardi di euro ha un ambizioso piano di rigenerazione con 3,2 miliardi di euro da investire in 10 anni. Una parte di queste risorse saranno destinate alle opere antisismiche, ma possono rappresentare un importante punto di partenza per migliorare l'habitat delle nostre città».


© RIPRODUZIONE RISERVATA