Città e Urbanistica

Edilizia privata, il titolo richiesto per le varianti dipende dal «peso» delle modifiche

Donato Antonucci

La normativa ammette la possibilità di cambiare in corso d’opera il progetto già approvato, ma lasciando alla giurisprudenza il compito di classificare le tipologie di intervento

Durante lo svolgimento dei lavori, può accadere di voler apportare dei cambiamenti all’originaria idea costruttiva. La normativa edilizia ammette la possibilità di modificare il progetto approvato presentando delle varianti, ma non le definisce in maniera compiuta. A questo difetto ha supplito da tempo la giurisprudenza, individuando le varianti ordinarie, leggere ed essenziali. Le varianti ordinarie Il ...


Quotidiano Edilizia e Territorio – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano Edilizia e Territorio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità dell'edilizia, degli appalti, delle infrastrutture, della progettazione architettonica e dell'urbanistica. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?