Città e Urbanistica

Il teatro Valle passa dallo Stato a Roma Capitale: la sovrintendenza lancerà un bando per il recupero

Al. Le.

Il piano di valorizzazione prevede un investimento di 3 milioni per il restauro strutturale e architettonico, la messa in sicurezza e la valorizzazione

Via libera al trasferimento formale del Teatro Valle dal patrimonio statale al patrimonio di Roma Capitale e al piano di valorizzazione che prevede un investimento di 3 milioni di euro per il restauro strutturale e architettonico, la messa in sicurezza e la valorizzazione del teatro.

È l'esito della riunione del tavolo tecnico operativo per il Valle, tenutasi al San Michele, sede del Segretariato regionale del ministero dei Beni e delle attività culturali e del Turismo. All'incontro hanno partecipato rappresentanti del Mibact, di Roma Capitale e del Demanio. Gli interventi - spiega il Mibact - sono ripartiti, in modo equo, tra Mibact e Roma Capitale. Sarà adesso la Sovrintendenza Capitolina a definire i bandi di gara per l'affidamento dei lavori di recupero.

Il Valle è il più antico teatro di Roma (anno 1727). La sua attività si è conclusa nel 2014 dopo un periodo di autogestione iniziato nel 2011.


© RIPRODUZIONE RISERVATA