Città e Urbanistica

Juventus village: Pessina costruzioni realizza hotel, scuola, concept sore e nuova sede dei bianconeri

Alessandro Lerbini

Nell'area della Continassa spazio anche per il centro di allenamento della prima squadra, con quattro campi di gioco, e il centro media. Investimento da 100 milioni

Ai nastri di partenza il cantiere per realizzare lo Juventus Village. Il progetto di riqualificazione e valorizzazione dell'Area Continassa - a fianco dello Stadium - prevede la costruzione del JTC (Juventus Training Center, su 59.500 mq), il nuovo centro di allenamento della prima squadra, con quattro campi di gioco di cui uno in erba sintetica, il centro media, la nuova sede della Juventus (che costerà tra i 13 e 14 milioni di euro), il J Hotel (155 camere - di cui 32 costantemente al servizio della Juventus -, due ristoranti, bar e diverse aree per eventi e banchetti), la Scuola Internazionale Ise (International School of Europe, basata sul programma britannico) e il Concept Store, un centro fortemente innovativo di intrattenimento e divertimento educativo ed esperienziale dedicato ai ragazzi ma anche agli adulti ed alle famiglie. Completano l'insediamento una centrale energetica e le opere di urbanizzazione a servizio dell'area.

A realizzare gran parte degli immobili sarà la Pessina costruzioni. Per il presidente dell'impresa Massimo Pessina si tratta di un investimento strategico fatto in partnership con una grande società sportiva, all'avanguardia nel settore calcistico. «Abbiamo creduto molto in questa operazione e per questo abbiamo deciso di partecipare anche alla sottoscrizione delle quote del Fondo immobiliare», ha dichiarato l'imprenditore.

«Noi non siamo un'azienda tradizionale di costruzioni. Prediligiamo sempre i progetti innovativi sia nel campo dei materiali e delle soluzioni architettoniche, che in quelli immobiliari come oggi la Juventus che, prima tra le società sportive italiane, investe in un progetto come il J Village».

Per l'Ad Guido Stefanelli «il progetto che la Pessina realizzerà alla Continassa è una tappa importante nel percorso di crescita della nostra azienda. Un'operazione che ci vede sul mercato, pronti a recepire i nuovi stimoli, rafforzando la nostra esperienza imprenditoriale che in questo modo si struttura a 360 gradi».
L'impresa milanese realizzerà la nuova sede della Juventus, l'hotel, la scuola internazionale, il Concept Store e tutte le relative opere di urbanizzazione.

Rispetto al progetto iniziale, la principale novità consiste nel fatto che, dopo aver ricevuto l'autorizzazione dalla Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio del Comune e della Provincia di Torino, la Juventus ha deciso di realizzare la propria sede all'interno della Cascina Continassa, edificio risalente agli inizi del Settecento che ha subito negli ultimi decenni un rapido e parzialmente irrecuperabile degrado. «Questo è un passo importante per noi - ha commentato l'amministratore delegato della Juventus, Aldo Mazzia -. Il progetto non è nient'altro che la logica evoluzione della decisione di aver investito in questo stadio».

«Non potevamo permetterci di avere di fronte allo stadio una zona abbandonata e degradata da anni. L'obiettivo è stato anche quello di concentrare la nostra società in un unico sito e la concentrazione di gran parte delle attività in questa zona apporterà miglioramenti importanti. Il sottoprodotto è quello di dedicare Vinovo solo al settore giovanile: vogliamo avere lì la prima Football Academy italiana».

Mazzia ha inoltre aggiunto che «questo progetto attira investimento per 100 milioni di euro e sarà in grado di generare un notevole numero di posti di lavoro, almeno 300-350. Un aspetto da valutare in maniera positiva».
Il 30 giugno 2015 è stato costituito il «Fondo J Village» , e la Juventus ha sottoscritto l'atto di apporto con la società di Gestione Accademia Spa, che appartiene all'elvetica Banca del Sempione. Accademia ha la responsabilità del fondo e si occupa della gestione del progetto. Il programma dei lavori prevede la consegna di tutte le opere entro il 30 giugno 2017. Dal mese di agosto sono iniziati i lavori di allestimento del cantiere che prevede, entro fine ottobre, l'inizio dei lavori per le opere di urbanizzazione e, entro dicembre, il completamento dei lavori di messa in sicurezza e bonifica strutturale della Cascina Continassa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA