Casa Fisco Immobiliare

Palazzo Montemartini di Roma sarà il primo hotel in Italia nella Radisson Collection

Massimo Frontera

L'accordo tra il gruppo Radisson e il gruppo Ragosta sarà operativo da giugno

Da ufficio in stato di abbandono ad albergo esclusivo. È questo il percorso di valorizzazione immobiliare che il gruppo Ragosta ha avviato a Roma, trasformando l'edificio ottocentesco che fronteggia la stazione Termini in un albergo di lusso: Palazzo Montemartini.
Oggi il percorso di valorizzazione ha fatto un ulteriore passo, con l'accordo raggiunto tra il gruppo Ragosta e il gruppo Radisson. Secondo l'accordo, dal giugno prossimo l'hotel entrerà a far parte della Radisson Collection, una lista molto ristretta di alberghi. Palazzo Montemartini di Roma sarà il primo hotel italiano a entrare in questa lista esclusiva di Radisson.

L'accordo lascia immutata l'attuale situazione che vede il gruppo Ragosta proprietario e gestore della struttura. Radisson si aggiunge come intermediario nelle prenotazioni presso l'albergo Romano. L'hotel si trova vicino alle Terme di Dioclesiano (diventato uno dei principali musei archeologici di Roma) e si affaccia su Piazza dei Cinquecento. Nel suo giardino sono presenti ancora alcuni tratti di mura serviane, la più antica cinta muraria della città.
Fino al 2008 l'immobile ha ospitato gli uffici dell'Atac, l'azienda di trasporti capitolina (ora in situazione di dissesto finanziario). Dopo la cessione al gruppo Ragosta, l'edificio è stato oggetto di una accurata riqualificazione che ha lasciato inalterato l'aspetto esterno ma lo ha arricchito di tutti i servizi necessari a posizionare la struttura su una gamma di lusso (inclusa una Spa).
Non lontano da Palazzo Montemartini, sono presenti anche due strutture alberghiere che si rivolgono allo stesso segmento di clientela: il Boscolo Luxury Hotel Exedra, che si affaccia su Piazza della Repubblica (inaugurato nel 2003) e Palazzo Cinquecento, l'albergo NH Collection (aperto da circa due anni).


© RIPRODUZIONE RISERVATA