Casa Fisco Immobiliare

Calamità, Schult'z risk centre: serve polizza obbligatoria contro i rischi

Massimo Frontera

Una garanzia assicurativa estesa a tutti gli immobili da pagare attraverso la bolletta di luce o acqua. È il modello ideato dalla società che opera nell'analisi dei rischi

La polizza assicurativa contro gli eventi "catastrofali" deve essere obbligatoria. Non ha dubbi lo Schult'z risk centre, società con sede a Varese che fornisce alle compagnie di assicurazione servizi sulla valutazione e l'analisi dei rischi in vari settori. A pochi giorni di distanza dall'iniziativa promossa dall'Ania per sensibilizzare opinione pubblica e forze politiche sulla necessità di "regolamentare" in Italia il settore delle garanzie contro i rischi da catastrofe naturale, arriva l'ulteriore iniziativa, presentata lunedì scorso a Roma presso la Camera dei deputati. Iniziativa che rappresenta un passo avanti rispetto quella lanciata dall'Associazione delle compagnie assicuratrici. Mentre infatti l'Ania ha chiamato a raccolta gli associati su un lavoro da avviare, la proposta dello Schult'z RC va oltre, presentando un primo modello di polizza. Con due capisaldi: il primo è appunto l'obbligatorietà della polizza. «Solo se si definisce uno strumento obbligatorio ed esteso alla totalità di case ed edifici industriali si può arrivare a dei premi sostenibili», dice Luigi Pastorelli, insegna teoria del rischio a Tor Vergata, è direttore tecnico di Schult'z risk centre e uno dei tre docenti universitari (oltre a Lorenzo Pallesi e Angelo Paletta) che ha definito il modello. Il secondo elemento della proposta consiste nel sistema di pagamento del premio, che, nel solco di quello che già avviene con il canone Rai, dovrebbe transitare attraverso la bolletta gestita da una municipalizzata. In questo modo, secondo gli ideatori, è possibile frazionare il pagamento in più rate e incassarlo nel modo più sicuro. «Se la polizza viene resa obbligatoria per legge - stima sempre Pastorelli - il valore medio del premio, per una casa di circa 90 metri quadrati, non supera i 120 euro all'anno». Un'altra condizione prevista dal modello di polizza elaborato da Schult'z RC è la totale deducibilità Irpef o Ires del premio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA