Casa Fisco Immobiliare

Sismabonus/2. Guida alla diagnosi e agli interventi di miglioramento degli edifici

G. La.

Il dossier di Edilizia e Territorio realizzato in collaborazione con l'associazione Ingegneria sismica italiana (Isi)

Sismabonus: anno zero. A partire dallo scorso primo marzo un nuovo pacchetto di regole, approvate a valle della legge di Bilancio, ha ristrutturato in maniera profonda il sistema di incentivi disponibili per chi vuole mettere in sicurezza la propria abitazione contro il rischio di terremoti. Il taglio con il passato è stato così netto che si può parlare di un meccanismo che ormai non ha nessuna relazione con le norme in vigore fino a pochi mesi fa.

Gli operatori, imprese e professionisti, sono allora chiamati a capire come utilizzare i nuovi strumenti che consentono di ottenere sconti fino a un massimo dell'85 per cento. Il cuore di tutto sarà il nuovo sistema di classificazione del rischio sismico degli edifici, che servirà a misurare lo stato di salute dei fabbricati e l'impatto di eventuali interventi di messa in sicurezza.

Per realizzare le diagnosi ci saranno due metodi, uno dei quali semplificato e applicabile solo ad alcune tipologie di immobili. Il dossier di Edilizia e Territorio, realizzato in collaborazione con l'associazione Ingegneria sismica italiana (Isi), fornisce le coordinate fondamentali in questa fase. In attesa dei chiarimenti sul sistema di cessione dei crediti fiscali, accumulati grazie alle detrazioni.

CLICCA QUI PER SCARICARE IL DOSSIER


© RIPRODUZIONE RISERVATA