Casa Fisco Immobiliare

Focus mercato internazionale/1. I prezzi delle case spagnole tornano a salire

Evelina Marchesini

Ma resta la possibilità di fare affari in molte città

La Bella Addormentata dell'immobiliare europeo si è decisamente svegliata e sta già lasciandosi ampiamente alle spalle l'Italia. La Spagna, per anni sprofondata in una crisi sempre più grave, ha mostrato la capacità di saper abbassare i prezzi di case e immobili commerciali fino al fondo, dal quale è già ripartito il rimbalzo verso l'alto. Sempre più al centro delle strategie di acquisto dei grandi investitori istituzionali, che comprano portafogli al di sopra dei 50 milioni di euro, ora anche il settore residenziale comincia a scrollarsi di dosso la muffa e a riprendersi.

Tra le varie fonti, lo confermano i dati di Tecnocasa, che in Spagna è presente con 345 agenzie. Nel primo semestre 2015 i prezzi medi delle case nella Penisola iberica sono infatti saliti del 3,73% e il mercato continua sulla via della stabilizzazione dopo un decennio in forte calo. E di spazi di acquisto con futuri guadagni in conto capitale ve ne sono ancora parecchi: dal 2007 infatti i prezzi delle residenze sono ancora giù del 57 per cento. Il prezzo medio rilevato dal Gruppo Tecnocasa è oggi pari a 1.503 euro al metro quadrato e al recupero hanno contribuito due fattori concomitanti: i forti cali precendenti e la diminuzione dei tassi di interesse sui mutui.

Il tour immobiliare delle città spagnole vede Barcellona come la più cara, con un prezzo medio di 2.157 euro al mq e un aumento su base annua dell'8,28 per cento. Madrid è a quota 1.646 euro al mq con un incremento del 2,75%, mentre per chi volesse cercare affari per una seconda casa la buona notizia è che le zone dell'Andalusia e della costa sono ancora a buon mercato e l'incremento è ancora minimo, anche a causa della forte offerta di immobili sul mercato. Così l'internazionale Valencia (peraltro ben collegata con l'Italia anche dai voli low cost) ha un prezzo medio ancora di 718 euro al metro (+0,42% l'aumento annuo) e Sevilla è a 1.082 euro al mq (ancora in diminuzione dell'1,81%), mentre Malaga si compra con una media di 953 euro al metro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA