Casa Fisco Immobiliare

Social housing, quasi al traguardo il maxifondo di Cassa depositi e prestiti

M. Fr.

Restano da impegnare solo 274 milioni. Oggi all'Urbanpromo di Torino i vertici di Cdp Investimenti spiegheranno in che modo

Corsa alle ultime assegnazioni degli investimenti da parte del maxi fondo di social housing di Cassa depositi e prestiti. Oggi all'Urbanpromo di Torino (la manifestazione promossa da Inu-Urbit, dedicata al social housing e in programma oggi e domani presso il museo Ettore Fico), i vertici della società di gestione spiegheranno come saranno assegnati gli ultimi 274 milioni disponibili nelle casse del Fia, il fondo investimenti per l'abitare che ha preso l'avvio da un decreto legge del governo varato nel giugno del 2008.
Al 30 settembre scorso, infatti, il consiglio di amministrazione di Cdp Investimenti Sgr ha assunto delibere di investimento per 1,726 miliardi di euro (pari all'85% del patrimonio del fondo disponibile), in 29 fondi locali gestiti da 9 società di gestione.

Complessivamente, le delibere - informa Cdp - riguardano 220 progetti "potenziali" per realizzare circa 17mila alloggi e 6.530 posti letto in residenze temporanee e studentesche. Sempre finanziati dal programma ci sono oltre a 775 alloggi destinati al libero mercato, servizi locali e negozi di vicinato. Dei 220 progetti deliberati, 119 interventi sono stati «acquisiti» per realizzare complessivamente oltre 6.100 alloggi e quasi 3mila posti letto in residenze temporanee e studentesche.

Il 62% degli alloggi sociali sono destinati alla locazione di medio e lungo termine, il 21% all'affitto con riscatto (cioè acquisto) e il 17% alla vendita convenzionata. La risposta del mercato, nonostante la crisi, è stata soddisfacente, spiega Cdp: «sull'assegnazione degli alloggi realizzati - dice in una nota - il quadro generale evidenzia un positivo riscontro dell'offerta generata dai progetti del Sif (sistema dei fondi, ndr), anche tenuto conto della gradualità di assorbimento prevista nei rispettivi business plan, talvolta articolata su più anni».
Quanto alle 83 iniziative completate, gli alloggi sociali resi disponibili sono 3.482, di cui complessivamente 2.624 (pari al 75%) risultano assegnati, ovvero già affittati o venduti.

Il boom delle residenze studentesche
Un ramo di attività particolarmente performante è quello delle residenze per studenti. Finora sono 9 le strutture già completate e affittate, per complessivi 1.817 posti letto e 180 alloggi. Tra questi, di più recente apertura, c'è lo studentato We Bologna, nel capoluogo emiliano (a Via Carracci), frutto di una riqualificazione di una struttura esistente. È stata inaugurata lo scorso 24 settembre e offre 210 posti letto. L'intervento è promosso dal Fondo Erasmo di Fabrica Sgr, che ha anche realizzato a Torino (Via Caraglio), il Campus Sanpaolo, con 550 posti letto. La struttura sarà inaugurata ufficialmente il prossimo 27 ottobre con i vertici della Sgr, del Fia e anche del Sindaco di Torino. Il campus si trova nell'ex zona industriale di Borgo San Paolo.
A Milano, in via Monneret de Villard, c'è la residenza studentesca con 137 alloggi per 268 posti letto che sarà inaugurata il 13 novembre prossimo. L'ha promossa il Fondo Immobiliare Lombardia (Comparto Uno), gestito da InvestiRe Sgr.

Il convegno di Cdp all'Urbanpromo social housing
Il bilancio del Fia sarà illustrato questa mattina nell'ambito del convegno dedicato al "Primo bilancio del piano nazionale per l'edilizia abitativa", con anche lo stato dell'arte sugli altri fronti dell'edilizia pubblica promossa dalle aziende casa ed ex-Iacp e gli accordi quadro tra Stato e Regioni.
Più in generale, nei giorni del 15 e del 16 ottobre, all'Urbanpromo sarà possibile farsi un'idea delle principali esperienze finora maturate sull'abitare sociale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA