Bollettino Bandi

Valorizzazioni/2. Dal rudere al castello dell'XI secolo, tutti i beni statali del bando del Demanio

Massimo Frontera

Le caratteristiche degli immobili offerti sul mercato con la formula della concessione a 50 anni per uso turistico

Dalla semplice residenza, al castello dell'XI secolo, dall'ex caserma alla casa cantiniera. È un portafoglio molto variegato quello che compone la prima tranche di 16 immobili statali inclusi nel bando pubblicato il 4 dicembre dall'Agenzia del Demanio, offerti a imprenditori con la formula della concessione a 50 anni. Edifici di vario tipo e dimensione, in vario stato di conservazione e in diverse regioni. L'elemento che li unisce è la localizzazione: tutti questi immobili si trovano sulle rotte del cosiddetto "turismo lento", cioè lungo le ciclovie di interesse statale o regionale oppure sui percorsi e sui cammini a carattere storico o religioso. Percorsi dove questi immobili (in alcuni casi in condizione di grave abbandono e ridotti a poco più di un rudere) possono essere diventare delle tappe al servizio di viaggiatori e visitatori.

Reggi: altri 200 beni in gara nel prossimo biennio
L'iniziativa è stata presentata ieri a Roma dal direttore del Demanio, Roberto Reggi, insieme ai ministri delle Infrastrutture Graziano Delrio e dei Beni Culturali Dario Franceschini, oltre ai vertici del Touring Club Italiano, partner dell'iniziativa, e al sottosegretario all'Economia, Pier Paolo Baretta. «Quando abbiamo presentato questa iniziativa, circa sette mesi fa, e abbiamo lanciato il primo bando - ha detto il direttore del Demanio, Roberto Reggi - abbiamo ricevuto circa 25mila manifestazioni di interesse non vincolanti». Il primo bando, ha ricordato Reggi, sta ora arrivando alla conclusione, con la presentazione delle offerte vincolanti entro l'11 dicembre prossimo. E dopo questa tranche di 48 beni messi in gara a partire da ieri, il programma proseguirà con nuovi numeri rilevanti nel prossimo biennio. «Contiamo di mettere a bando circa 100 beni nel 2018 e altri 100 entro il 2019, sempre con la formula della concessione di valorizzazione», ha annunciato Reggi.

SCARICA IL TESTO - IL PORTAFOGLIO DI 48 BENI OFFERTI AL MERCATO

Il bando e i documenti di gara
Il bando del Demanio pubblicato il 4 dicembre resterà aperto fino al 16 aprile. Ai bandi pubblicati dal Demanio per i 16 immobili di proprietà statale seguiranno i bandi relativi ad altri 32 immobili a cura delle amministrazioni locali. Sul sito del Demanio è possibile scaricare varti documenti relativi all'iniziativa, tra cui tutti i singoli BANDI DI GARA per i 16 immobili statali e poi la GUIDA ALLA PROCEDURA della concessione di valorizzazione del Progetto Valore dedicato a "cammini e percorsi".


© RIPRODUZIONE RISERVATA