Progettazione e Architettura

Nuovi interni «poveri» ma eleganti per la engineering ambientale

M.Fr.

Il progetto di Carlo Berarducci per la Vdp è stato selezionato come finalista agli Inside Awards ed è esposto al World Architectural Festival tenutosi a Berlino lo scorso novembre

È fresca di trasloco la società di ingegneria ambientale VDP di Roma, che si è da poco insediata da poco trasferita nei nuovi uffici in Via Federico Rosazza nel quartiere Trastevere. Il design degli interni sono firmati dall'architetto Carlo Berarducci.
Il progetto, selezionato come finalista agli INSIDE Awards ed esposto al World Architectural Festival tenutosi a Berlino lo scorso novembre, è concepito come uno spazio aperto composto da pochi materiali poveri, come il cemento ed il ferro, in contrasto con verdi superfici laccate lucide metafora dell'attività dello studio che è finalizzata alla riduzione dell'impatto ambientale di infrastrutture sull'ambiente naturale e costruito.

VDP è infatti una società di ingegneria impegnata nei temi ambientali e ha voluto in questo modo dare l'idea della sua attività anche attraverso il disegno dei suoi spazi interni.
Il progetto della nuova sede è concepito come uno spazio aperto affacciato sulla lunga ed ininterrotta parete vetrata prospiciente la strada. Il punto di partenza è stata la decisione di svuotare l'intero ambiente da tutte le partizioni, spogliando anche pilastri e travi degli intonaci, per lasciare lo spazio completamente aperto e nudo.

Si è poi reintrodotto un unico volume rivestito in lamiera di ferro naturale per contenere tutte le aree e le attività di servizio nella parte posteriore e lasciare lo spazio rimanente il più aperto ed indiviso possibile con grandi tavoli di lavoro in ferro aggettanti e flottanti senza supporti verticali.
Tutti gli impianti tecnici sono lasciati a vista mentre un unico telo di PVC retroilluminato attraversa l'intero spazio, sottolineandone ancora di più la sua continuità ed unità, e fornendo una illuminazione diffusa ed uniforme variamente modulabile o sezionabile.


© RIPRODUZIONE RISERVATA