Bollettino Bandi

Palazzo delle Finanze, il consorzio Cosap vince il restauro delle facciate da 15 milioni

Alessandro Lerbini

Cimolai Technology si aggiudica l'adeguamento strutturale di due gru nel porto di Trieste per 9 milioni

A Roma parte il restauro del palazzo delle Finanze di via XX Settembre, sede del ministero dell'Economia. Il ministero delle Infrastutture - Provveditorato interregionale alle Opere pubbliche Lazio, Abruzzo e Sardegna - ha affidato alla Cosap di Napoli (Consorzio stabile appalti pubblici) la progettazione definitiva e l'esecuzione dei lavori di risanamento conservativo delle facciate e delle coperture dell'edificio (I stralcio). Il bando aveva un valore di 15,5 milioni.
All'interno dell'edificio - lungo 300 metri e largo 120 con una superficie coperta pari a 152.000 mq - lavorano circa 8mila dipendenti.

L'Autorità portuale di Trieste ha assegnato alla Cimolai Technology i lavori di adeguamento strutturale (upgrading/revamping) di due gru di banchina Paceco Reggiane (dell'anno 1994) al molo VII. Il bando da 9,4 milioni (riservato alle imprese in possesso della categoria Os31) è stato assegnato per 9 milioni.

L'Atui guidata da Citelum ha vinto il servizio luce e i servizi connessi per le pubbliche amministrazioni (lotto 1) nelle regioni Lombardia, Piemonte, Liguria, Valle d'Aosta. Il bando della Consip aveva un importo di 193 milioni (per i lavori era richiesta la categoria Og10 per 10 milioni).

Le aggiudicazioni della settimana


© RIPRODUZIONE RISERVATA