Bollettino Bandi

L'Università di Roma Tre amplia l'ex «Vasca navale» con un bando dal valore di 33,7 milioni

Alessandro Lerbini

Il cantiere avrà una durata di 970 giorni. Le offerte dovranno pervenire entro il 28 gennaio 2016

Maxiappalto per l'Università di Roma Tre. L'ateneo manda in gara la progettazione esecutiva e l'esecuzione dei lavori di ristrutturazione e ampliamento dell'edificio «ex Vasca Navale - II lotto», in via Vito Volterra 62, per un importo di 33,7 milioni.
Gli interventi descritti nel progetto definitivo riguardano la prosecuzione dei lavori di ristrutturazione dell'immobile e, in particolare, le opere edilizie a partire dal filo strutturaleT21 fino all'estremo ovest T1.

Le soluzioni tecnico-costruttive dovranno, pertanto, essere definite tenendo in considerazione la necessità, da un lato, di garantire la continuità tecnica e costruttiva con il primo lotto dell'edificio e che accoglie i Dipartimenti di Ingegneria dell'Università Roma Tre e, dall'altro lato, di rispondere alle prestazioni edilizie relative all'uso degli spazi a fini didattici previsti dal progetto definitivo. I quattro livelli saranno, infatti, destinati ad aule (da 38 a 202 posti), a spazi studio, alla biblioteca e ad altri servizi collegati a queste attività.

Le soluzioni tecnico-costruttive dovranno, in ottemperanza alle specifiche norme, garantire le condizione di benessere ambientale specifiche a un utilizzo collettivo; ottimizzare le prestazioni energetiche dell'edificio nel suo insieme attraverso i singoli componenti
costruttivi; garantire adeguati livelli di fonoisolamento delle aule e della biblioteca attraverso le prestazioni acustiche passive dei singoli componenti costruttivi; ottimizzare la qualità acustica delle aule, al fine di ottenere adeguati tempi di riverberazione e livelli di riflessione compatibili con questa destinazione d'uso; rispettare le prescrizioni in materia di prevenzione incendi e i relativi requisiti di reazione al fuoco per i prodotti da costruzione; concorrere a garantire gli interventi in materia di tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro (Dlgs 9 aprile 2008, n.81); ottimizzare gli interventi di manutenzione; rispettare le prescrizioni previste dal Dm 14 gennaio 2008 in materia di elementi strutturali.

Il cantiere avrà una durata di 970 giorni. Le offerte dovranno pervenire entro il 28 gennaio 2016.

Vai ai documenti di gara


© RIPRODUZIONE RISERVATA