Progettazione e Architettura

E-book gratuito con i migliori progetti under35 di 57 nazioni

Paola Pierotti

In questa rassegna si ritrova un comune denominatore: la ricerca di una nuova semplicità. Le nuove generazioni sono pragmatiche: fondono tecnologie povere con altre sofisticate. Si sta cercando una nuovavia dopo la grande stagione delle archistar.

Cinquantasette architetture realizzate in altrettanti paesi di tutto il mondo, dall'Indonesia al Sud Africa, dalla Polonia al Libano, dall'Iran a Hong Kong. Architetture costruite e firmate da architetti under35. Una rassegna che spazia oltre le più comuni che riguardano l'Europa e gli Stati Uniti. Una vetrina e un'occasione di incontro tra giovani professionisti che si confrontano con il «common ground» (per dirla con le parole di David Chipperfield.

Questa rassegna è stata presentata a Venezia nei giorni della vernice della XIII Mostra e i progetti sono stati raccolti in un volume, un e-book scaricabile gratuitamente dal sito web dell'iniziativa Backstage Architecture.

Il lavoro del 2012 è una seconda edizione dopo la prima, presentata due anni fa a Venezia e poi a Selinunte pochi mesi fa. «Tra queste opere - spiega Luigi Prestinenza Puglisi, motore dell'iniziativa - si ritrova un comune denominatore: la ricerca di una nuova semplicità. Le nuove generazioni sono pragmatiche: fondono tecnologie povere con altre sofisticate. Si sta cercando una nuovavia dopo la grande stagione delle archistar». Se in Europa gli architetti sono costretti a confrontarsi con progetti di scala minuta (segno che la loro attività si concretizza in mercati in crisi), in altri Paesi si può davvero pensare in grande. «Poco si conosce della realtà africana - commenta Prestinenza - ma proprio questo potrebbe essere il terreno su cui investire nel prossimo futuro».

Backstage Architecture si può scaricare in e-book sul sito www.backstage-architecture.org e in formato cartaceo sul sito www.Lulu.com .

Nel volume sono illustrati i migliori progetti, uno per nazione, ciascuno dei quali è stato selezionato da un giovane critico/referee operante nella stessa realtà nazionale.
Le nazioni coinvolte sono 57 e sono Algeria, Australia, Austria, Bangladesh, Belgio, Bolivia, Brasile, Bulgaria, Cile, Cina, Colombia, Repubblica Ceca, Croazia, Cuba, Cipro, Danimarca, Repubblica Dominicana, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Grecia, Hong Kong, Ungheria, India, Indonesia, Iran, Irlanda, Israele, Italia, Giordania, Kuwait, Libano, Messico, Nicaragua, Nigeria, Norvegia, Nuova Zelanda, Perù, Polonia, Portogallo, Romania, Russia, Serbia, Slovenia, Spagna, Sud Africa, Sud Corea, Svezia, Svizzera, Taiwan, Paesi Bassi, Turchia, Regno Unito, USA, Venezuela, Vietnam.

Il volume è stato curato da Luigi Prestinenza Puglisi, Bernardina Borra, Nicolò Lewanski, Rosella Longavita, Federica Russo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA