Bollettino Bandi

Ponti e viadotti, pubblicati bandi Anas per il 52% dei fondi Sblocca Italia

Alessandro Lerbini

Già promosse 44 gare (su un totale di 116) per un importo di oltre 157 milioni per l'attuazione del programma di manutenzione straordinaria dal valore complessivo di 300 milioni

Per l'Anas obiettivo Sblocca Italia 2014 raggiunto. Sono stati pubblicati bandi per interventi di manutenzione straordinaria per oltre il 50% dell'importo stanziato. «Abbiamo mantenuto l'impegno assunto con il ministero delle Infrastrutture - ha affermato il presidente dell'Anas, Pietro Ciucci - di pubblicare entro il 2014 la prima tranche di bandi di gara per l'apertura dei cantieri di manutenzione straordinaria, così come disposto dal decreto legge Sblocca Italia» (si veda l'articolo 3, comma 2).

L'Anas ha già pubblicato 44 bandi, per un importo di oltre 157 milioni per lavori di manutenzione straordinaria su un totale dei 116 progetti presentati per l'attuazione del «Programma di manutenzione straordinaria di ponti, viadotti e gallerie», per un investimento complessivo di 300 milioni.

Di questi, 34 sono già stati pubblicati nelle scorse settimane e ulteriori 10 interventi sono stati messi in gara lunedì 22 dicembre.
L'intervento più importante è quello di Gubbio, dove vengono assegnati lavori per circa 60 milioni ,
mentre tra le ultime opere andate in gara ci sono i lavori di ricostruzione del ponte sul fiume Verdura, al km 136 della strada statale 115 Sud Occidentale Sicula, importante arteria che collega le province di Trapani e Agrigento raggiungendo anche Ragusa e Siracusa (valore 6 milioni), i lavori di risanamento strutturale del viadotto Cannatello, tra il km 84,700 e il km 88,920
dell'autostrada A19 Palermo-Catania (8 milioni), i lavori di manutenzione straordinaria sulle strade statali 85 Venafrana, 710 tangenziale di Campobasso e 87 Sannitica, tra le provincie di Isernia e Campobasso per un totale di 4,6 milioni,

«In questo modo – ha confermato Ciucci – l'Anas soddisfa e supera il primo obiettivo riportato nel decreto ministeriale 498 del 14 novembre 2014, ovvero quello di promuovere i bandi di gara di interventi pari al 30% del finanziamento, avendo già provveduto a pubblicare bandi per il 52% dell'importo stanziato. Si tratta di lavori che riguardano tutto il territorio nazionale e che consentiranno di innalzare i livelli di sicurezza della rete. L'Anas conta di raggiungere con anticipo anche il secondo obiettivo: pubblicare tutti i bandi di gara dei restanti interventi entro il 30 giugno 2015».


© RIPRODUZIONE RISERVATA