Bollettino Bandi

Lazio, sette lotti multiservizi per la sanità dal valore di 1,277 miliardi

Al. Le.

Al via nel Lazio il bando multiservizi per la sanità che comprende le spese per tutti i vettori energetici (riscaldamento, energia elettrica) nonché la manutenzione e costruzione di nuovi impianti, ed efficientamento degli edifici. A presentarlo il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, insieme ad Elisabetta Longo direttrice centrale acquisti della Regione nella sede della giunta regionale. Il nuovo bando, della durata di 9 anni, ha un valore di 1,277 miliardi di euro, e comporterà, rispetto al precedente appalto, un risparmio totale di 230 milioni, pari a 25,5 milioni di euro l'anno.

Obiettivo centrale fissato dalla gara è la riqualificazione degli impianti di tutti gli immobili di proprietà o nella disponibilità di tutte le aziende sanitarie per ridurre l'impatto ambientale
delle strutture ospedaliere del Lazio mediante la riqualificazione energetica degli impianti, con una stima di riduzione dell'emissione di anidride carbonica e tonnellate, pari alla produzione di CO2 di 50mila automobili in un anno o di un paese di15mila abitanti.
Gli interventi di riqualificazione energetica saranno realizzati a spese e a cura dei fornitori e riguarderanno ad esempio azioni di isolamento termico degli immobili, cogenerazione, produzione di energia da fonti rinnovabili. Offerte e progetti dovranno pervenire entro il 20 giugno prossimo. Ciascuna azienda potrà aggiudicarsi al massimo uno dei sette lotti messi a bando.

L'appalto è frutto di un lungo e proficuo lavoro di collaborazione e concertazione sia con le ospedaliere sia con le parti sociali. Nello specifico le aziende sanitarie in cui saranno effettuati gli interventi di riqualificazione energetica e ambientale divise in 7 lotti: Asl Roma A, Asl Roma B, Asl Roma C, Asl Roma D, Asl Roma E, Asl Roma F, Asl Roma G, Asl Roma, Asl Latina. Asl Frosinone, Asl Rieti, Asl Viterbo, Azienda Ospedaliera Sant'Andrea, Azienda Ospedaliera
San Giovanni, Azienda Ospedaliera San Filippo Neri e Policlinico Tor Vergata. La novità del bando è l'istituzione di una Control Room. La gara coniuga le necessità di ristrutturazione e riqualificazione delle aziende sanitarie della regione con alcuni principi di base che la Regione Lazio sta seguendo sin dall'inizio sia nel settore della sanità.


© RIPRODUZIONE RISERVATA