Bollettino Bandi

Ance Sicilia: Molte gare bloccate per le irregolarità nel Durc

"A volte basta poco per complicare le cose e ancora meno per semplificarle. In Sicilia moltissime gare d'appalto vengono bloccate per parecchi mesi da ricorsi provocati da irregolarità nel Durc (Documento unico di regolarità contributiva) rilasciato dall'Inps. Di norma, aperte le buste con le
offerte e fatte la media e la graduatoria, la commissione esaminatrice aggiudica provvisoriamente la gara e passa al successivo esame della documentazione presentata dall'azienda vincitrice". E' la denuncia dei costruttori dell'Ance Sicilia. "Ma spesso questa viene esclusa per irregolarità riscontrate nel Durc. Di conseguenza, è necessario procedere al ricalcolo dei punteggi che, senza l'azienda esclusa, può anche modificare la precedente graduatoria - dicono -. A questo punto scattano i ricorsi giudiziari, sia da parte della ditta esclusa che da parte di quelle penalizzate dalla nuova graduatoria. Trascorrono parecchi mesi prima di potere stabilire chi sia l'impresa vincitrice".

"Nel frattempo l'appalto resta bloccato e si caricano sulle aziende e sulle pubbliche amministrazioni costi amministrativi e legali ormai insostenibili - si legge in una nota -. L'Ance Sicilia, per ovviare a questa assurdità, propone al governo regionale una semplice norma di buon senso: le commissioni esaminatrici controllino la regolarità del Durc di tutte le aziende partecipanti alla gara prima di aprire le buste con le offerte".


© RIPRODUZIONE RISERVATA