Bollettino Bandi

Falsi requisiti Soa, tre arresti

Dal 2003 cedevano rami d'azienda attraverso l'attestazione di falsi requisiti a favore di numerose
imprese per la successiva 'attestazione' presso le Soa (organismi che rilasciano certificati necessari per la partecipazione agli appalti pubblici). Per questo tre imprenditori sono stati arrestati dai finanzieri del Nucleo speciale tutela mercati, coordinati dal procuratore capo di Palmi Giuseppe Creazzo e dai sostituti Giulia Masci e Giulia Pantano, sulla base di ordinanze di custodia cautelare emesse dal Gip del locale Tribunale, Cristina Mazzuoccolo.
Gli arresti sono il risultato di complesse indagini di polizia giudiziaria che hanno consentito di individuare un'associazione a delinquere dedita alla realizzazione di truffe nei confronti di
numerose imprese operanti nel settore degli appalti pubblici.
L'operazione della Procura di Palmi e dei finanzieri del Nucleo Speciale Tutela Mercati fa luce su aspetti relativi all'effettivo possesso dei requisiti per l'ammissione alle gare pubbliche messe a
bando dallo Stato o da altri Enti pubblici. Le indagini proseguono per l'accertamento di ulteriori eventuali responsabilita'.


© RIPRODUZIONE RISERVATA