Bollettino Bandi

Firenze, gara da 31,2 milioni per potenziare il polo di Careggi

Alessandro Lerbini

L'ospedale appalta il Deas - Lavori finanziati con un mutuo approvato dalle regione Toscana

L'ospedale Careggi di Firenze potenzia le proprie strutture con un appalto dal valore di 31,2 milioni. L'azienda ospedaliero-universitaria ha promosso la gara di progettazione esecutiva e la realizzazione dei lavori (architettonici, strutturali e impiantistici) e di tutte le forniture e attrezzature, necessarie alla realizzazione del nuovo blocco operatorio, diagnostica e farmacia del Dipartimento emergenza e alta specialità (Deas), sulla base di un progetto preliminare e di un capitolato prestazionale dell'amministrazione. Il concorrente – in sede di gara – dovrà produrre la progettazione di livello definitivo mentre l'aggiudicatario dovrà presentare la progettazione esecutiva.
I lavori sono finanziati con un mutuo autorizzato dalla Regione Toscana da contrarre con la Cassa depositi e prestiti. L'elenco dei criteri che compongono l'offerta economicamente più vantaggiosa prevede l'efficacia e la funzionalità della distribuzione proposta del blocco operatorio (massimo 22 punti), della diagnostica e della farmacia (17 punti), la qualità delle attrezzature delle sale operatorie (13) e della diagnostica (13), l'organizzazione del cantiere e della sicurezza (2), ecocompatibilità ambientali (3), il tempo d'esecuzione dei lavori (4) e l'offerta economica (26).
Per i lavori è prevista una durata di 696 giorni, mentre le offerte dovranno pervenire entro il 6 settembre (le buste saranno aperte tre giorni dopo). Tra i requisiti l'ente richiede un fatturato globale d'impresa che deve essere almeno pari a 74.327.760 euro, corrispondente a cinque volte l'importo totale stimato delle attrezzature diagnostiche e delle sale operatorie.


© RIPRODUZIONE RISERVATA