Bollettino Bandi

Consip adegua gli impianti della Pa con 12 lotti

Alessandro Lerbini

Richiesta esperienza nel campo dell'Energy management. Le offerte dovranno arrivare entro il 25 luglio

Con un maxibando diviso in 12 lotti geografici la Consip manda in gara l'adeguamento degli impianti termici della pubblica amministrazione. Il valore complessivo degli interventi sfiora il miliardo di euro: 895 milioni più ulteriori possibili ordinativi per un totale di 984 milioni. L'appalto ha per oggetto la stipula di una convenzione per l'affidamento del servizio integrato energia presso gli e ifici in uso a qualsiasi titolo alle amministrazioni pubbliche.
Con l'aggiudicatario di ciascun lotto verrà stipulata una convenzione con la quale il vincitore stesso si obbliga ad accettare gli ordinativi principali di fornitura ed eventuali atti aggiuntivi agli ordinativi principali di fornitura emessi dalla Pa. Gli importi massimi dei lotti (che variano dai 187 milioni della Lombardia ai 22 milioni della Sardegna) non sono vincolanti per la Consip e per le amministrazioni che non risponderanno nei confronti del fornitore in caso di ordinativi inferiori.
Tra i requisiti la Consip richiede esperienza nel campo del servizio di Energy management e in particolare negli interventi di riqualificazione energetica che siano finalizzati all'utilizzo delle fonti rinnovabili e che riducano il fabbisogno di energia primaria e le emissioni climalteranti, diagnosi e certificazione energetica, costituzione del sistema di controllo e monitoraggio dei consumi dei vettori energetici e di quantificazione dei risparmi conseguiti.
L'appalto avrà una durata di 24 mesi dalla data di avvio della convenzione, mentre i singoli contratti di fornitura avranno una durata di 6 anni. Al punteggio tecnico saranno assegnati 30 punti e a quello economico 70. Le offerte dovranno arrivare entro il 25 luglio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA