Bollettino Bandi

A Piombino opere portuali da 5,2 milioni

Al.Le.

I lavori consentiranno l'immissione nella vasca grande dei materiali provenienti dai dragaggi e dalle bonifiche ambientali trasportati via mare

Opere di dragaggio dal valore di 5,2 milioni al via a Piombino. L'Autorità portuale ha promosso il bando per l'esecuzione di tutte le opere accessorie da realizzare nella vasca grande di contenimento del porto per consentire l'immissione al suo interno dei materiali provenienti dai dragaggi e dalle bonifiche ambientali trasportati via mare e per consentire la gestione dei sedimenti immessi nella vasca e accelerare i loro processi di consolidazione.
La categoria prevalente richiesta è la OG 7 per l'importo di 5.081.733 euro. Il bando, che sarà aggiudicato con il criterio del prezzo più basso, rimarrà aperto fino al 25 giugno. L'appalto avrà una durata di otto mesi.
Attualmente il porto di Piombino ha una profondità che varia dai 7 ai 15 metri, è delimitato a sud da un molo sopraflutto, denominato Batteria, e a Nord dal pontile degli stabilimenti siderurgici. Per le altre attività merci vengono utilizzati i pontili Magona e Trieste.


© RIPRODUZIONE RISERVATA