Bollettino Bandi

Rovereto, Collini in pole position per il polo della Meccatronica

Presentato un ribasso del 21,6% su un importo a base d'asta di 20,9 milioni

Fa capo a Collini Lavori Spa, in associazione temporanea con le imprese Ediltione Spa, Martinelli & Benoni Srl, Consorzio Cooperative Costruzioni, Consorzio Lavoro Ambiente, la cordata che ha presentato l'offerta economicamente più vantaggiosa per la progettazione esecutiva e la realizzazione dei lavori del nuovo edificio produttivo del Polo della Meccatronica di Rovereto. Collini ha ottenuto il miglior punteggio complessivo offrendo un ribasso del 21,6 per cento su una base d'asta di 20,95 milioni. L'importo di aggiudicazione è quindi pari a 16,43 milioni. Questo l'esito della commissione di gara riunitasi in seduta pubblica il 28 marzo presso la sede di Trentino Sviluppo e che ha portato all'individuazione di Collini Lavori come possibile aggiudicatario provvisorio. Nei prossimi giorni, fatte le dovute verifiche, Trentino Sviluppo provvederà all'aggiudicazione definitiva della gara nei termini previsti dalla normativa.
Soddisfatto che la domanda pubblica abbia intercettato un così vasto interesse delle imprese, ma anche per l'assegnazione dei lavori ad una cordata del territorio, Alessandro Olivi, assessore all'Industria, Artigianato e Commercio della Provincia autonoma di Trento. «Sul Polo della Meccatronica – osserva Olivi - la Provincia si è data poco più di un anno fa un obiettivo strategico e su questo stiamo procedendo con grande concretezza, convinzione e celerità. Stiamo rispettando tutti gli obiettivi che ci eravamo prefissati, questo a dimostrazione dell'efficienza di Trentino Sviluppo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA