Ambiente e Trasporti

Thetis vince a Dunkerque (Francia) la gestione sostenibile del trasporto pubblico urbano

Q.E.T.

La società veneziana fornirà un nuovo sistema Avm (Monitoraggio automatico dei veicoli) alla rete di trasporti della città transalpina

La Società Thetis, che già da anni fornisce servizi all'azienda veneziana di trasporto urbano Actv, si è aggiudicata una importante gara da oltre 1,5 milioni indetta dalla Comunità urbana di Dunkerque (Francia), per la gestione sostenibile della flotta del trasporto pubblico urbano DK'Bus e relativa infomobilità.

Thetis fornirà un nuovo sistema Avm (Monitoraggio automatico dei veicoli) alla rete di trasporti della città francese gestita dalla Società Stde, filiale del gruppo Transdev, che comprende 11 linee e una flotta di 122 autobus.
In particolare, il sistema implementato da Thetis, grazie a soluzioni software innovative, permetterà agli operatori francesi di monitorare e controllare in tempo reale il servizio di trasporto pubblico fornito, integrandosi con altri sistemi quali la pianificazione del servizio stesso, la gestione delle priorità semaforiche, il conteggio passeggeri e l'informazione precisa per gli utenti a bordo dei mezzi.

Questo nuovo approccio innovativo nella gestione integrata dei trasporti, contribuisce alla
riorganizzazione di tutta la rete urbana della città di Dunkerque.
L'azienda veneziana, in particolar modo per quanto riguarda il sistema di gestione della priorità semaforica, ha inoltre stretto una importante collaborazione con l'azienda francese leader nel settore Comatis.
Con questa nuova commessa che fa seguito a un'altra precedente aggiudicazione avvenuta sempre nella Francia del Nord, Thetis rafforza ulteriormente la propria presenza sul mercato internazionale soprattutto francofono, mercato quest'ultimo molto attento alla mobilità sostenibile e alla riduzione dell'inquinamento ambientale, tematiche su cui Thetis vanta importanti esperienze maturate nelle numerose realizzazioni in Italia, Cina, India, Inghilterra, Malta e, più recentemente, Danimarca ed Egitto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA