Ambiente e Trasporti

Anas: traffico in aumento del 2,45% nel 2016, il Grande raccordo di Roma l'arteria più battuta

Q.E.T.

Rilevato sulle arterie del Mezzogiorno l'aumento maggiore di transiti rispetto al 2015

Traffico in crescita nel 2016 sulla rete Anas. Soprattutto al Sud, l'area in cui è stata registrato il maggiore aumento di veicoli rispetto all'anno prima.

Sui 26 chilometri di arterie gestiti dalla Spa delle strade ha viaggiato il 2,45% di veicoli in più rispetto al 2015.

Scomponendo i dati per le macro-aree e confrontandoli con il 2015, l'anno appena concluso ha portato a un 1,6% in più al Nord, quasi un più 1% al Centro Italia e un più 3,5% al Sud. Sfiora invece un più 2% la Sardegna e raggiunge un picco del 5,6% la Sicilia.

Sul fronte dei veicoli pesanti, al raffronto con il 2015, l'Anas rileva un incremento sull'intera rete viaria del 4%. Anche qui la crescita maggiore è stata raggiunta al Sud (+6,4%) con punte dell'11,2% in Sicilia.
Altri esempi significativi di aumento del volume di traffico legati a nuova viabilità nel corso del 2016 hanno riguardato le regioni Marche ed Umbria che, con l'apertura al traffico del 28 luglio della strada statale 77 "della Val di Chienti" (direttrice Foligno-Civitanova Marche), ha registrato rispetto al 2015 un incremento di 3.000 unità al giorno sia nei mesi di agosto che di settembre.

L'arteria più trafficata della rete Anas è stata costantemente il Grande Raccordo Anulare di Roma, dove ad esempio giovedì 22 dicembre è stato registrato il passaggio di 165.839 veicoli.


© RIPRODUZIONE RISERVATA