Ambiente e Trasporti

Paesaggio, una mostra racconta in cento scatti il territorio attraversato dalla Salerno-Reggio Calabria

Q.E.T.

L'esposizione rientra nel programma delle attività legate all'apertura al traffico, da parte di Anas dell'ultimo cantiere dell'A3 prevista per dicembre

Oltre 100 lavori, realizzati da alcuni fotografi italiani, che raccontano il paesaggio attraversato dalla Salerno-Reggio Calabria. Da giovedì al 14 febbraio l'Istituto della Grafica ospiterà la mostra «Verso il Mediterraneo. Sezioni del paesaggio da Salerno a Reggio Calabria», curata da Emilia Giorgi e Antonio Ottomanelli. L'esposizione rientra nel programma delle attività legate all'apertura al traffico, da parte di Anas dell'ultimo cantiere dell'autostrada A3 Salerno - Reggio Calabria, prevista per dicembre.

Il sottotitolo della mostra prende ispirazione dalla ricerca di Gabriele Basilico e Stefano Boeri «Sezioni del paesaggio italiano», pubblicata nel 1997 per un atlante eclettico sui mutamenti del territorio nazionale. L'esposizione, promossa da Anas in collaborazione con l'Istituto centrale per la grafica e il Maxxi, presenta il lavoro di undici autori, Andrea Botto, Gaia Cambiaggi, Martin Errichiello e Filippo Menichetti, Marco Introini, Allegra Martin, Maurizio Montagna, Armando Perna, Filippo Romano, Marcello Ruvidotti, Francesco Stelitano, Giulia Ticozzi, che hanno esplorato tre regioni, Campania, Basilicata e Calabria.
Autori che hanno rintracciato un patrimonio culturale materiale e immateriale visibile in mostra come un «viaggio nel viaggio» che inizia a Salerno e termina a Reggio Calabria.

A fare da contrappunto a questo racconto sul presente è una sezione dedicata a tre maestri della fotografia italiana, con opere provenienti dalla Collezione di Fotografia del Maxxi Architettura e in particolare dal progetto di committenza «Atlante Italiano 03».
Sono gli scatti di Gabriele Basilico e Olivo Barbieri che descrivono lo stretto di Messina, e quelle di Mario Cresci che centra il suo lavoro sulla SS 106 Jonica, importante collegamento tra Reggio Calabria a Taranto, illustrata anni dopo anche dal fotografo Filippo Romano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA