Ambiente e Trasporti

Trasporto merci su strada, in arrivo 25 milioni per il rinnovo del parco mezzi

Silvia Marzialetti

Approderà a giorni in Gazzetta, avendo appena incassato la firma del ministro dei Trasporti, il decreto di riparto del tesoretto destinato alle imprese di autotrasporto conto terzi attive in Italia

Venticinque milioniper il trasporto merci su strada. Approderà a giorni in Gazzetta, avendo appena incassato la firma del ministro dei Trasporti, il decreto di riparto del tesoretto destinato alle imprese di autotrasporto conto terzi attive in Italia, per ilrinnovo del proprio parco mezzi. L’acquisto dovrà avvenire tra il giorno di pubblicazione in Gazzetta del decreto e fino al 15 aprile 2017 e dovrà essere effettuato dai professionisti in regola con l’iscrizione all’Albo e al Registro elettronico nazionale.

Lungo l’elenco delle tipologie finanziabili, che vanno dagli autoveicoli nuovi con massa complessiva pari o superiore a 3,5 tonnellate elettrici, oppure alimentati a metano o gas naturale compresso (7 milioni a disposizione), ai veicoli con massa complessiva pari o superiore a 11,5 tonnellate. L’accesso ai finanziamenti per quest’ultima tipologia (6,5 milioni), è però subordinato a una preventiva rottamazione, radiazione, o esportazione fuori dall’Unione europea dei veicoli vetusti e a una loro sostituzione con veicoli della stessa categoria nuovi, più performanti ed equipaggiati con motori Euro VI.

Il decreto mette sul piatto altri 9 milioni per l’acquisto di rimorchi e semirimorchi nuovi, destinati al trasporto combinato strada-rotaia e al combinato strada-mare, che siano dotati di dispositivi innovativi in termini di sicurezza ed efficienza energetica. Due milioni e mezzo, infine, copriranno l’acquisto di casse mobili, rimorchi e semirimorchi portacasse. Un ulteriore decreto - emanato entro quindici giorni dalla pubblicazione del riparto in Gazzetta - chiarirà i parametri di riferimento per la dimostrazione dei requisiti richiesti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA