Ambiente e Trasporti

Atlantia, nel 2015 investimenti a quota 1.488 milioni (+35%). Traffico autostradale in rialzo del 3%

Al. Le.

Gli investimenti di Autostrade per l'Italia e delle altre società concessionarie controllate italiane, escludendo il contributo di Sat, ammontano a 952 milioni (+23%)

Investimenti nel 2015 pari a 1.488 milioni di euro (+35% rispetto al 2014), traffico autostradale sulla rete italiana del Gruppo in crescita del 3% e traffico passeggeri di Aeroporti di Roma in aumento del 6,1%. Sono i numeri del bilancio di Atlantia presentati la scorsa settimana.

L'utile dell'esercizio di competenza del gruppo è pari a 853 milioni, in aumento del 15% rispetto al 2014, i ricavi sono di 5,3 miliardi (+4%) mentre l'Ebitda è in rialzo dell'1% a quota 3,21 miliardi.

Nel corso del 2015 gli investimenti di Autostrade per l'Italia e delle altre società concessionarie controllate italiane, escludendo il contributo di Sat, ammontano a 952 milioni, con un incremento rispetto al 2014 di 178 milioni di euro (+23%). Includendo Sat gli investimenti ammontano a 967 milioni di euro (+25% rispetto al 2014).
Relativamente agli interventi del piano 1997 di Autostrade per l'Italia la produzione registrata è stata superiore di 93 milioni rispetto al 2014. La differenza è da attribuire
principalmente al completamento della variante di valico, aperta al traffico il 23 dicembre 2015, nonché all'avvio dei lavori del lotto 1 dell'ampliamento alla terza corsia tra Barberino e Firenze Nord e delle opere di completamento fuori asse autostradale della tratta Firenze Nord-Firenze Sud della A1.

Relativamente agli investimenti del IV atto aggiuntivo del 2002 di Autostrade per l'Itali,a
l'incremento rispetto al 2014 è pari a 52 milioni ed è ascrivibile in buona parte al lotto 4 dell'A14 (un tratto di 16 chilometri di quest'ultimo, fra Senigallia e Ancona Nord, è stato aperto al traffico il 30 dicembre 2015), all'interconnessione A4-A13, e al completamento dei lavori del primo lotto funzionale della quinta corsia dell'autostrada A8, nel tratto tra Milano e Lainate, aperto al traffico ad aprile 2015.


© RIPRODUZIONE RISERVATA