Ambiente e Trasporti

Trasporto pubblico locale/2. Roma in coda alla classifica di gradimento dei cittadini europei

G. La.

Dati Eurobarometro: a Vienna ed Helsinki il livello di soddisfazione supera il 90%. Bologna prima città italiana ma con solo il 21% di apprezzamento

Roma è in coda alla classifica di gradimento dei cittadini europei sul trasporto pubblico locale. Lo dicono i dati dell'Eurobarometro sulla qualità della vita nelle città dell'Ue, appena pubblicati e aggiornati a gennaio del 2016. Il rapporto tra gli utenti e il tpl nella capitale è molto travagliato e non è paragonabile a quanto avviene in nessuna altra grande città dell'Unione. Se, infatti, la grande efficienza del Nord è irraggiungibile (a Vienna ed Helsinki il gradimento supera di molto il 90%), anche i paesi dell'Europa del Sud fanno molto meglio di noi: Madrid, Lisbona e perfino Atene superano di parecchio i numeri di Roma. Per trovare un grado di insoddisfazione paragonabile, bisogna per forza guardare alla situazione di altre città italiane: a Palermo, ad esempio, solo l'un per cento dei cittadini si dichiara soddisfatto dei trasporti.

Tutte le tabelle pubblicate dalla Commissione arrivano a una sentenza senza appello: i dati dell'Eurobarometro pongono Roma in coda alla classifica europea. Per l'esattezza, stando alle rilevazioni chiuse a gennaio 2016 su tutto il 2015, il livello di soddisfazione dei cittadini della capitale sulla qualità del trasporto pubblico è pari al 30 per cento. Per dare un metro di paragone, Vienna (che è la prima) è al 95%, al secondo posto c'è Helsinki con il 93%, mentre Praga è all'86 per cento, insieme a Londra.

Fin qui, nulla di strano. Quello che, però, sorprende è che anche tutte le grandi capitali dell'Europa del Sud sono ampiamente al di sopra del livello di Roma. Parigi è a quota 79%, Madrid è al 72%, esattamente come Atene, e Lisbona è al 54 per cento. Sotto il 50% scendono solo la città italiana, Bucarest (48%), La Valletta, capitale di Malta (46%), Nicosia, capitale di Cipro (41%). Insomma, nessuno si avvicina neppure lontanamente alla performance negativa di Roma.

Qui il 65% dei cittadini si dichiara completamente insoddisfatto della situazione del tpl. E appena 4 cittadini su 100 spiegano di essere molto soddisfatti della situazione del trasporto pubblico. Nonostante questo, però, il 41% dei romani dichiara di utilizzare il trasporto pubblico su base quotidiana. Tra le 83 città monitorate dall'Eurobarometro, insomma, la capitale italiana si trova in coda alla classifica.

Anche se, va detto, questa condizione non riguarda solo Roma, ma anche altre città italiane. «Sei città tedesche – spiega la ricerca – sono tra le 15 con i maggiori livelli di soddisfazione, mentre nelle città italiane c'è più possibilità che i cittadini siano più insoddisfatti». Nella graduatoria composta per livello di gradimento del servizio, infatti, le nostre città sono tutte in fondo. Bologna – che è la migliore – ha un livello di soddisfazione del 21%, Torino arriva al 18%, Verona al 14%, Napoli si ferma al 5%, appena un gradino sopra Roma, mentre Palermo arriva appena all'un per cento.


© RIPRODUZIONE RISERVATA